Questo sito fa uso dei cookie soltato per facilitare la tua navigazione.

Come ogni anno, l'offerta formativa ACR è stata straordinaria! 
Dai campi educativi nel villaggio Cimone a Cascina Vecchia, la sezione Ragazzi dell'azione cattolica non ha perso occasione per creare momenti unici per i nostri ragazzi e bambini. Attraverso il gioco, la riflessione, l'ascolto della parola di Dio .il bambino esce dallo scenario ripetitivo/iterativo che vive a casa per favorire una propria crescita personale:prende consapevolezza  di sé e di esser parte di una comunità;  si arricchisce di relazioni con i suoi coetanei e con gli educatori più grandi, che lo accompagna nel suo "cammino" personale.
 Pietro, Educatore
Anche quest’anno i bambini delle elementari hanno dato il via al tempo straordinario dell’estate targato Azione Cattolica.
Durante tutta la settimana ci ha accompagnato la figura biblica di Noè, che fortunatamente non si è portato con sé il diluvio! Anzi, nelle settimane più calde di inizio estate ci ha insegnato a valorizzare tutto il creato che ci circonda, stando a stretto contatto con la natura in quel luogo meraviglioso che è Cascina Vecchia, lontani dall’assillante tecnologia di cui ci contorniamo nella vita di tutti i giorni.
Tema molto caro anche al nostro Papa, Francesco, quello della tutela e la valorizzazione del creato.
Tutto questo senza tralasciare il rapporto con Dio, che proprio nella figura di Noè trova l’interlocutore prediletto con cui la propria alleanza con l’Uomo, e qui ogni ragazzo è stato stimolato trovare la propria “alleanza” con il Signore, potremmo oggi dire: il proprio rapporto di amore e amicizia con Gesù.
E quale modo migliore si potrebbe scoprire o riscoprire l’amicizia con Gesù se non prendendo consapevolezza di sé e di esser parte di una comunità? Arricchendosi di relazioni nuove, con i suoi coetanei e con gli educatori più grandi che lo accompagnano nel suo "cammino" personale.
Attraverso le attività, gli scherzi, i giochi, i ragazzi si incontrano e si conoscono, così come cercando di aiutarsi, sostenersi, poi valorizzando i momenti di messa e della preghiera, incontrano e conoscono il Signore.
Non sono mancate le solite escursioni: camminando nel bosco fino a Vallombrosa, e la sera con le torce fino a Massa Nera, luogo magico che tutti gli anni non manca di stupirci; dove ai nostri piedi ammiriamo il panorama creato dall’Uomo, ma ogni volta finiamo la serata con lo sguardo all’insù, a contemplare la bellezza del cielo stellato.
I ringraziamenti vanno senz’altro a tutti coloro che rendono possibile questa esperienza, in particolar modo agli educatori e gli assistenti spirituali che si prendono a cuore la crescita dei ragazzi, collaborando per creare un'atmosfera unica di confronto, dialogo, sempre attenti e sensibili; non da ultimo alle famiglie, che sempre ci dimostrano fiducia e gratitudine.
Da un citazione musicale di Jovanotti: 
"Tutto il peggio passa, tutto il meglio resta!", e noi educatori, noi gente di AC viviamo e operiamo con questo ideale!
 
Andrea Ermini, Responsabile diocesano ACR
 

Sabato e Domenica, 7-8 e 14-15 marzo: l'ACR diocesana propone i Miniritiri di Quaresima per le Elementari e Medie. Per andare incontro alle numerose richieste di adesione in ogni "weekend" saranno organizzati un ritiro per le elementari e uno per le medie. I ragazzi potranno così scegliere da data preferita fino a esaurimento posti. Per maggiori informazioni e prenotazioni Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

E 1.. 2.. 3.. 4.. 5.. 6.. Ciao!!!

Quest’anno, il classico saluto accierrino, è stato lanciato da Pelago, dove il 18 ottobre si è svolta la Festa del Ciao della Diocesi di Fiesole, insieme a tutti i ragazzi che anche per quest’anno ricominciano i gruppi nelle proprie Parrocchie.