Questo sito fa uso dei cookie soltato per facilitare la tua navigazione.

Un camposcuola lungo una settimana nel cuore delle Dolomiti guidati dalla “Laudato si’” di Papa Francesco

Dal 7 al 14 Agosto si è svolto a Campestrin in Val di Fassa il camposcuola degli adulti di Azione Cattolica presso la casa Soggiorno Dolomiti.

Sostenuto nella riflessione, nella preghiera e nell’amicizia dagli assistenti don Massimo Mansani e don Paolo Dei e dalla presenza significativa di don Mauro Ferrati, un gruppo di adulti ha letto, discusso e approfondito i contenuti della lettera enciclica sulla cura della casa comune “Laudato si’”, continuando un percorso di riflessione già iniziato come associazione nei mesi scorsi.

E’ stato scelto come titolo del campo un interrogativo: “Laudato si’… o no?” Questo perché ognuno si sentisse personalmente coinvolto a dare una risposta con una vita coerente all’impegno di Francesco nel contribuire a migliorare questo nostro mondo.

Per arricchire la riflessione sono intervenuti Luca e Cinzia, i fondatori dell’associazione di volontariato “Terra libera tutti” che ha sede a Reggello dal Marzo 2008. Il suo obiettivo è quello di promuovere e condividere scelte di vita consapevoli, solidali e rispettose recuperando il contatto tra le persone, la natura e i suoi ritmi.

Ora, al termine dell’estate, del camposcuola è bene ricordare alcuni aspetti fondamentali.

E’ stato un’esperienza durante la quale si sono scoperte linee di spiritualità ecologica per ritrovare le motivazioni interiori che danno un senso sia all’azione personale che all’azione comunitaria per puntare su un altro stile di vita.

Ha posto al centro la comunione come esperienza di amore e la relazione tra le persone durante ogni momento della giornata: nei momenti assembleari, nei lavori di gruppo, durante i giochi della sera e le escursioni in montagna, nelle preghiere e nella veglia alle stelle.

E’ stato la comunità dove ognuno ha potuto imparare ad amare la vita di ciascuno, dove le fragilità di tutti hanno trovato accoglienza. I partecipanti sono stati chiamati a testimoniare la bellezza, a volte piena di fatica, dei legami veri, delle idee che si mettono in comune e del camminare insieme.

“Camminiamo cantando! Che le lotte e la nostra preoccupazione per questo pianeta non ci tolgano la gioia della speranza” (dalla “Laudato si’ di Papa Francesco)

 

campoadulti2016

 

campo2

 

campo1

 

Tale é stata la cornice e il contenitore che meglio non si spiega il contenuto

Prossimi appuntamenti