Questo sito fa uso dei cookie soltato per facilitare la tua navigazione.

Sappiamo bene quanto sia importante per il cammino di fede di ciascun battezzato l’ascolto della Parola di Dio e come nel tempo di Quaresima sia suggerito proprio per aiutarci ad accogliere il grande annuncio della Pasqua. 
Gli Esercizi spirituali proposti dal Settore Adulti dell’Azione Cattolica sono certamente un breve, ma intenso percorso di preghiera e di approfondimento del racconto della salvezza.
É stato bello, per i partecipanti a questo primo turno che si è svolto dal 2 al 4 marzo, confrontarsi con il libro della Genesi, là dove si racconta la vita di Abramo e del figlio Isacco. La particolare chiave di lettura che ci ha suggerito con tanta passione e delicatezza Don Gianni Marmorini ci ha fatto scoprire un Abramo molto vicino alla nostra fragile umanità. Un Abramo che non ha un rapporto con Dio proprio così lineare come siamo abituati ad ascoltare e delle relazioni familiari abbastanza complicate. Da questa chiave di lettura, un po' nuova, ma che trova credito in vari esegeti non solo recenti, emerge il volto di un Dio che supera le nostre infedeltà, che non chiede, ma dona fiducia all'uomo; che pazientemente ci chiede di cambiare mentalità. Lo chiede ad Abramo, lo ripete a tutti noi in Gesù: la vera buona notizia per ogni uomo che ricerca la realizzazione delle sue più profonde attese. Spesso il grande lavoro da fare è quello di toglierci dalla mente e dal cuore una falsa immagine di Dio che ci siamo costruiti anche per un messaggio biblico troppo spesso semplificato e che lo studio approfondito dei testi ci restituisce ricco di preziose intuizioni e prospettive uniche.
Certamente l'arricchimento di questi giorni non va solo a beneficio dei singoli, che hanno partecipato a questo primo turno di Esercizi, ma potrà avere una ricaduta nelle varie realtà ecclesiali e sociali di cui facciamo parte. Credo proprio che nello stile associativo esperienze come questa vadano vissute proprio nella prospettiva dell'impegno e della testimonianza.
Un saluto a chi per vari motivi non ha potuto far parte del gruppo, ai partecipanti al prossimo turno (dal 16 al 18 marzo a Montanino-Poppi con Don Giulio Cirignano), a cui lasciamo il testimone; un grazie riconoscente a Don Gianni Marmorini per la sua preziosa amicizia e alle Suore del Divino Zelo di Borgo alla Collina che con tanta premura ci hanno accolto e coccolato nella loro casa.
 Stefano Manetti
Membro Equipe Adulti e Incaricato della Formazione
Nessun evento trovato
Sappiamo bene quanto sia importante per il cammino di fede di ciascun battezzato l’ascolto della Parola di Dio e come nel tempo di Quaresima sia suggerito proprio per aiutarci ad accogliere il grande annuncio della Pasqua. 
Gli Esercizi spirituali proposti dal Settore Adulti dell’Azione Cattolica sono certamente un breve, ma intenso percorso di preghiera e di approfondimento del racconto della salvezza.
É stato bello, per i partecipanti a questo primo turno che si è svolto dal 2 al 4 marzo, confrontarsi con il libro della Genesi, là dove si racconta la vita di Abramo e del figlio Isacco. La particolare chiave di lettura che ci ha suggerito con tanta passione e delicatezza Don Gianni Marmorini ci ha fatto scoprire un Abramo molto vicino alla nostra fragile umanità. Un Abramo che non ha un rapporto con Dio proprio così lineare come siamo abituati ad ascoltare e delle relazioni familiari abbastanza complicate. Da questa chiave di lettura, un po' nuova, ma che trova credito in vari esegeti non solo recenti, emerge il volto di un Dio che supera le nostre infedeltà, che non chiede, ma dona fiducia all'uomo; che pazientemente ci chiede di cambiare mentalità. Lo chiede ad Abramo, lo ripete a tutti noi in Gesù: la vera buona notizia per ogni uomo che ricerca la realizzazione delle sue più profonde attese. Spesso il grande lavoro da fare è quello di toglierci dalla mente e dal cuore una falsa immagine di Dio che ci siamo costruiti anche per un messaggio biblico troppo spesso semplificato e che lo studio approfondito dei testi ci restituisce ricco di preziose intuizioni e prospettive uniche.
Certamente l'arricchimento di questi giorni non va solo a beneficio dei singoli, che hanno partecipato a questo primo turno di Esercizi, ma potrà avere una ricaduta nelle varie realtà ecclesiali e sociali di cui facciamo parte. Credo proprio che nello stile associativo esperienze come questa vadano vissute proprio nella prospettiva dell'impegno e della testimonianza.
Un saluto a chi per vari motivi non ha potuto far parte del gruppo, ai partecipanti al prossimo turno (dal 16 al 18 marzo a Montanino-Poppi con Don Giulio Cirignano), a cui lasciamo il testimone; un grazie riconoscente a Don Gianni Marmorini per la sua preziosa amicizia e alle Suore del Divino Zelo di Borgo alla Collina che con tanta premura ci hanno accolto e coccolato nella loro casa.
 Stefano Manetti
Membro Equipe Adulti e Incaricato della Formazione
Nessun evento trovato