Questo sito fa uso dei cookie soltato per facilitare la tua navigazione.

"Chi me lo fa fare di alzarmi presto la mattina per andare a scuola, informarmi, studiare e partecipare alle assemblee e ai dibattiti che si tengono a scuola?" Sono queste le domande che ci siamo posti alla tre giorni giovanissimi dell'Azione Cattolica tenutasi a Torsoli dal 21 al 23 novembre.

Era da un po' di tempo che ci veniva proposto di vivere un'esperienza con l'azione cattolica di Fiesole, ma fino ad ora non avevamo mai risposto in maniera positiva. Siamo tre ragazzi, provenienti da realtà differenti, che fin da piccoli hanno “respirato” l'aria delle parrocchie e si sono impegnati all'interno dell'associazionismo laico. Uno dei rischi del vivere sempre e solo all'interno dello stesso contesto è però quello di “stagnarsi” nelle relazioni, nelle tematiche, nelle riflessioni, non mettendosi attivamente più di tanto in discussione, frenati dalla velata presunzione di sentirsi già arrivati.

Dopo un Tempo Eccezionale come quello dell'Estate i Vice Presidenti per il Settore Giovani ci offrono una loro riflessione; quasi in punta di piedi, degli appunti, alcune prospettive per il cammino dei giovani. E' un dono prezioso quello che ci fanno a cui tutti, in particolare gli adulti, siamo chiamati a rispondere con generosità e premurosa attenzione. Coraggio! Rimanete, Gioite, Andate!