Questo sito fa uso dei cookie soltato per facilitare la tua navigazione.

2018 08 CampoGiovani
Quest’anno il campo Giovani dell’Azione Cattolica Diocesana si è svolto tra le colline di Assisi, più precisamente a Borgo San Fortunato, con tappa finale l’incontro con tutti i giovani d’Italia a Roma (11 e 12 agosto) in presenza del Santo Padre
Una quarantina di giovani fra i 18 ed i 26 anni che hanno affrontato una tematica molto complessa ma molto attuale per noi Cristiani: come vivere la nostra Santità, da qui il titolo del campo “vivi da VERO “.
Durante questo campo abbiamo avuto l’opportunità e l’onore di ascoltare le parole dell’Assistente ecclesiastico generale dell’Azione Cattolica Italiana Mons. Gualtiero Sigismondi durante una sua visita al campo. 
Un’esperienza profonda di comunità arricchite dai pensieri di Papa Francesco e dalla condivisione assieme ad altri migliaia di giovani della Veglia organizzata al Circo Massimo.
Ecco alcune testimonianze di giovani partecipanti al campo:

2018 07 CampoGiovanissimi 002
"Ho tutto un mondo di speranze e di sogni; sono illusioni solo se non ci credi!" Un estratto significativo dalla canzone "Un'onda perfetta" dei The Sun che ha accompagnato la settimana del campo giovanissimi della diocesi di Fiesole. Quest'anno abbiamo deciso di affrontare un tema che si avvicinasse al sinodo dei vescovi del prossimo ottobre: "I GIOVANI, LA FEDE  E IL DISCERNIMENTO VOCAZIONALE". Siamo quindi ripartiti dalle aspirazioni dei ragazzi, dai loro sogni, vissuti personalmente e come sogni di Dio. È stato bello il passaggio finale dal personale al comunitario; vedere come insieme, unendo i singoli sogni di ciascuno, si possa costruire qualcosa di bello per tutti. La bellezza delle Alpi, la fatica delle camminate, gli incontri belli e sinceri, il confronto "tra generazioni" ha aiutato a creare un clima di famiglia bello, per i ragazzi e per noi educatori.

Sono già due anni che per motivi diversi non partecipo ad un campo estivo dell’AC, ma non per questo mi sento lontano dall’associazione e come negli ultimi anni ho partecipato comunque alla preparazione dei campi e ai momenti formativi e organizzativi che li hanno preceduti.
Adesso, al termine dell’estate mi sono chiesto come ho vissuto questo periodo e come l’appartenenza all’AC abbia influito nel mio vissuto quotidiano e nella mia fede.
Partirei quindi dal tema scelto per i campi adulti, “Adulti cercasi - essere generativi oggi”, per ricollocarmi all’interno di questo cammino.