Questo sito fa uso dei cookie soltato per facilitare la tua navigazione.

Erano molti anni che non partecipavo a un campo scuola di Azione Cattolica, la formula vacanze della nostra associazione; e se l’ultima volta facevo parte dei giovani adulti, ora sono già arruolata negli “adultissimi” o “super adulti” come preferite.
Responsabile è stata Elisabetta Masetti che ha pensato a prenotarci quella struttura del Sacro Cuore, ex orfanatrofio femminile a Ronchi (comune di Massa), fondato da due suore nel 1930.
Con venti persone ultrasettantenni provenienti da varie località del Valdarno aretino e fiorentino e una decina più giovani, siamo partiti la mattina del 28 agosto da Montevarchi sotto la pioggia battente ma al mare c’era già bel tempo. Ho riconosciuto il grande edificio, la scalinata, il parco del Magnano lì vicino perché ero stata testimone dell’inizio dei lavori di restauro e ristrutturazione iniziati circa dieci anni fa. Vi siamo rimasti un’intera settimana fino al 4 settembre. 
C’erano con noi due sacerdoti ormai in pensione - don Mauro Ferrati e don Gino Monnetti – che però, trovandosi in buona salute, sono ancora impegnati in varie attività pastorali soprattutto nell’altipiano valdarnese.
Le giornate sono state scandite da una riflessione spirituale al mattino guidata alternandosi dai due sacerdoti, poi spazio al mare nello stabilimento balneare associato alla nostra residenza che si poteva raggiungere in pochi minuti attraverso una strada interna nel parco del Magnano. E succedeva che, al ritorno, data la grande estensione dei corridoi, qualcuno all’inizio ha avuto difficoltà a ritrovare la propria camera e la sala da pranzo, ma dopo qualche giorno ci eravamo tutti ambientati.
Nel pomeriggio ancora mare e tornavamo per le 19 per la celebrazione della messa cui seguiva la cena.
Nel tempo libero del dopocena abbiamo organizzato il “mercante in fiera” grazie al dinamismo delle mie nipotine Bianca e Lucia e di Pietro, figlio della responsabile. L’ultima sera abbiamo rappresentato, coinvolgendo anche altri ospiti del Sacro Cuore, una scenetta – “Favola allo specchio” - preceduta dalle canzoni di Maria, dalle barzellette di don Mauro e Pietro e dai balletti di Giusy con le mie nipoti e Alberto.
Particolarmente emozionante è stata la visita del nostro vescovo Mario Meini che ha celebrato nel grande parco ringraziando il Signore anche per gli sposi Attilio e Anna che quest’anno hanno festeggiato con tutti noi le nozze di diamante.
Un altro momento di formazione è stato la video chiamata di don Andrea Lombardi, impossibilitato a venire di persona, il quale ci ha commentato con passione e dottrina la parabola del Buon Samaritano suscitando alcune nostre domande sulla scia dell’enciclica “Tutti fratelli” di papa Francesco che ha fatto un po’ da costante tema di riflessione nelle nostre giornate di mare. 
La condivisione di preghiere, balli, risate ci ha davvero fatto bene all’anima e rafforzato nell’amicizia, perciò è certamente un’esperienza da ripetere. Grazie, Azione Cattolica diocesana!
Gabriella Buccianti
 

Prossimi appuntamenti